La responsabilità dell’hosting provider: il recente arresto della Cassazione
Il controverso tema della responsabilità del provider è stato recentemente sottoposto all’attenzione della Suprema Corte di Cassazione, intervenuta per dirimere una controversia in occasione della quale si è espressa con una decisione destinata a costituire uno spartiacque rispetto a questioni da tempo molto dibattute. Attraverso la pronuncia in commento – avente ad oggetto in particolare il controverso tema della responsabilità dell’hosting provider – gli Ermellini hanno posto alcuni punti fermi in grado di garantire una uniforme interpretazione di fattispecie alquanto complesse e molto delicate.
Il celebre street artist Banksy non può monopolizzare le proprie opere registrandole come marchi
È appena di qualche settimana fa – nel momento in cui si scrivono le presenti note – la notizia di una importante pronuncia emessa dall’Ufficio dell'Unione Europea per la Proprietà Intellettuale in tema di marchi comunitari registrati. Con decisione n. 33 843 C del 14 settembre 2020, la Divisione di Annullamento dell’EUIPO ha dichiarato la nullità del marchio comunitario n. 12575155 registrato dalla società Pest Control Office Ltd.
L'azione revocatoria fallimentare e ordinaria all'interno delle procedure concorsuali con riguardo al fenomeno della segregazione patrimoniale
Il presente contributo ha l’obiettivo di analizzare compiutamente le dinamiche operative dell’azione revocatoria ordinaria e fallimentare, che a tratti sono parse complesse e articolate dando adito a molteplici questioni applicative. L’analisi si sofferma in particolar modo sui tratti differenziali delle due figure che tradiscono il differente spirito che ha animato la loro codificazione, tratti che tendono a sfumare allorquando l’azione revocatoria ordinaria trasla all’interno delle procedure concorsuali.
Il regime giuridico delle invenzioni dei ricercatori delle università e degli enti pubblici di ricerca
La Cassazione penale interviene in tema di diritti dei ricercatori delle Università e degli Enti Pubblici di ricerca nello sfruttamento dei brevetti: la pronuncia – dedicata ad un tema in cui la disciplina civile e la normativa penalistica sono inscindibilmente compenetrate – costituisce occasione privilegiata per un approfondimento dell’intero quadro normativo civilistico di riferimento, alla luce della sistemazione conferita alla complessa e delicata materia a seguito degli interventi riformatori attuati negli ultimi anni dal legislatore italiano.

Il risarcimento del danno alla persona nel codice delle assicurazioni private

Aldo Fittante

L'opera si propone di affrontare la complessa ed articolata materia del risarcimento del danno nel codice delle assicurazioni private. Il testo si offre al lettore come un utile compendio per affrontare gli aspetti problematici della materia trattata e come una guida preziosa per l'operatore del diritto, orientandolo in un settore caratterizzato dall'incessante intervento della giurisprudenza, pur mantenendone sempre alta l'attenzione ai profili teorici che qualificano ogni singolo istituto e che si fondono nella sintesi quotidiana del diritto in concreto vivente. Quindi, lo studio riprende i principali arresti giurisprudenziali intervenuti in materia, soprattutto in riferimento al danno non patrimoniale ed al danno del terzo trasportato, avendo cura di riportare le teorie di luminari della materia quali Mario Rosario Morelli, giudice della Corte Costituzionale e Giuseppe Vettori, professore ordinario di diritto civile alla facoltà di giurisprudenza dell'Università degli Studi di Firenze.